Alfonso Gasperini per il liceo artistico di Cagliari.

La storia della donazione dei quadri comincia in occasione della commemorazione di Foiso Fois al liceo artistico, dice Alfonso Gasperini:
“E’ qui che ho ascoltato la dirigente scolastica, Ignazia Chessa, sui problemi dell’istituto ed è in quel momento che ho pensato di fare qualcosa per la scuola che tanto mi aveva dato”.

Il dono di Alfonso Gasperini consiste in una parte del suo percorso artistico cominciato all’età di 14 anni e proseguito durante tutta la sua vita, durante il diploma al liceo artistico ottenuto nel 1961, studente dello stesso Foiso Fois al quale oggi è dedicato il liceo, e continuato quando svolgeva il suo ruolo di docente di Architettura d’interni allo Ied di Cagliari, percorso che ha portato avanti sino ad oggi.
Tra i suoi lavori ha deciso di selezionarne cento, fra le sue tele preferite, queste diventeranno di proprietà del liceo artistico di Cagliari e verranno messe all’asta durante il periodo della mostra.

La mostra con asta solidale si terrà dal 12 al 14 maggio 2017 all’istituto Foiso Fois nel parco Martiri delle foibe accanto alla chiesa di San Lucifero, i quadri saranno venduti per sostenere la scuola sempre in bilico tra i gravi problemi per la mancanza di una sede pur avendo oltre 900 iscritti all’anno.
L’asta solidale ha come scopo una raccolta fondi da devolvere all’acquisto di attrezzature a vantaggio degli studenti del Liceo Artistico Cagliari.
La mostra delle cento opere sarà allestita al piano terra della sede centrale e si avvale della consulenza dello stesso autore Alfonso Gasperini, del prof. Giorgio Pellegrini, con la collaborazione del vice preside Antonello Cucca che ha progettato la struttura espositiva ed il
prof. Antonio Mallus che ha realizzato il sistema espositivo con la collaborazione degli studenti della 5°E Samuele Meloni, Massimo Murgia, Marco Scionis, William Manta, Giacomo spada, i due privatisti Antonio Pani e Federico Piras ed i due allievi della 5°D Giovanni Seu Manfredi e Andrea Piano.

La mostra potrà essere visitata:

il 12 maggio dalle ore 17.30 alle ore 20.00,
il 13 maggio dalle ore 16.00 alle ore 20.00
e il 14 maggio dalle ore 9.00 alle ore 13.00.


Link dell’evento: https://www.facebook.com/events/1472640182808825/