INTERVISTA A DEBORA BRUNI

Quando e come nasce la tua passione per la scrittura?

Scrivo da quando leggo, quindi posso dire sia nata insieme a me; però la pulsione assoluta esce solo nei momenti difficili o dopo situazioni particolarmente faticose.

Quali persone, situazioni o scrittori hanno influenzato maggiormente il tuo lavoro?

Il mio inconsapevole ispiratore è Stefano Benni.

Cosa vuoi esprimere attraverso la scrittura?

Consciamente mi sembra di non voler esprimere nulla più di un soggettivo tratteggio della realtà che vedo.

Sicuramente c’è anche qualcosa di più profondo che emerge, ma lo fa “da solo” senza controllo da parte mia.

C’è una parte della tua ricerca di cui vorresti parlare in particolare?

Vorrei solo sottolineare come basti un po’ di attenzione a ciò che circonda e che ci succede intorno per scoprire e immaginare infiniti mondi.

Qual’è il tuo rapporto con le case editrici e che possibilità ci sono di emergere per un giovane scrittore?

Ho rapporti solo con un editore e posso dire che, pur se in una dimensione locale, mi ha seguito passo passo, sgravandomi di tutta la parte burocratica che io non avrei voluto e saputo organizzare.

Cosa consiglieresti ad uno scrittore che vorrebbe vivere di quest’arte?

Gli direi di non farlo, perché credo sia arduo campare di editoria.

Profilo facebook: https://www.facebook.com/debora.bruni.3/about?lst=100003490378080%3A100003298276847%3A1485772598&section=overview&pnref=about

Francesco Cogoni.

Precedente INTERVISTA A FILIPPO LO IACONO Successivo INTERVISTA A VITTORIO VALENTE