Zhou Chunya con cane verde

Zhou Chunya nasce nel 1955 a Chongqing, provincia di Sichuan, Cina. Si laurea nel 1982 all’ Accademia di Belle Arti di Sichuan presso il Dipartimento di Pittura. Nel 1988 si Diploma all’Accademia di Belle arti di Kassel,Germania.

Zhou Chunya è conosciuto soprattutto per la serie di dipinti che hanno per soggetto il suo colorato “cane verde”, ma è anche considerato uno dei più talentuosi pittori cinesi di natura e scene rurali. Le sue opere sono quasi espressioniste, grazie al largo utilizzo di pennellate frastagliate, veloci, ampie e offuscate.

Il cane è una sorta di autoritratto, occupa il centro dell’attenzione e non abbandona del tutto il realismo.
Le deformazioni inglobano spesso una parte di riproduzione fedele della realtà, accentuando il senso di soglia tra ordinario e mostruoso, cui concorre anche la funzione innaturale del colore.

Qualcosa di analogo opera nei dipinti di figure umane, in cui il richiamo alla lezione dell’espressionismo storico è ancora più evidente.
Le reminiscenze “cinesi” si possono rintracciare in aspetti meno evidenti, ma non secondari, come ad esempio un certo uso fluido della pennellata, trasparente, in una logica di bianco e nero, e soprattutto, forse, l’indefinito campo bianco, il vuoto in cui si stagliano le figure.

Sito Amanda Wei gallery:

https://amandaweigallery.com/artists/27-zhou-chunya/biography/