Pulp Fiction qualche curiosità

Pulp Fiction è un cult e un film di successo, questo lo sapete tutti. Quello che forse non sapete riguarda le proporzioni di tale successo: il film infatti è costato solamente 8 milioni di dollari, di cui ben 5 milioni utilizzati per pagare il cast artistico, a fronte di un incasso al box office di oltre 200 milioni di dollari.Quando si dice sbancare il botteghino…

L’opera si aggiudicò inoltre la Palma d’Oro a Cannes nel 1994 e si presentò agli Oscar con 7 nomination, portandosi a casa la statuetta per la miglior sceneggiatura originale.

Ecco a voi qualche curiosità:

  • Tarantino pensò addirittura a realizzare uno spin-off dedicato ai due fratelli chiamato “Vega Brothers”, per raccontare le vicende precedenti a Le Iene e a Pulp Fiction.
  • Mia Wallace rappresenta uno dei ruoli iconici di Uma Thurman, eppure l’attrice inizialmente non era convinta della parte, al punto di rifiutarla. Per sostituirla Quentin Tarantino pensò a Jennifer Aniston, ma poi decise di fare un ultimo tentativo con la Thurman, chiamandola e leggendole tutto il copione al telefono. Dopo un simile gesto, l’attrice accettò la parte.
  • La famosa citazione tratta dal libro di Ezechiele, ripetuta più volte dal Jules di Samuel L. Jackson era stata pensata inizialmente per il film Dal tramonto all’alba, e infatti compariva nella versione iniziale della sceneggiatura. Qui il pastore Fuller, interpretato da Harvey Keitel, avrebbe dovuto recitarla durante uno scontro con i vampiri, ma alla fine venne tagliata.
  • Qual era il misterioso contenuto della valigetta?Tarantino, durante un’intervista rilasciata anni fa, parlò così in merito al contenuto della valigetta: È qualunque cosa lo spettatore voglia che sia.” Ma molto probabilmente c’era semplicemente della stagnola dorata ai bordi ed un piccolo sistema di illuminazione con lampadina a luce calda.
  • Nei film di Quentin Tarantino, ed in particolar modo Pulp Fiction, si fa un uso piuttosto smodato di parolacce ed imprecazioni. Eppure, se facciamo i conti, potrebbero sorprendervi. La parola “fuck” è infatti ripetuta 265 volte in 154 minuti di film, per un totale di 1,72 al minuto.
  • Durante la premiazione per la palma d’oro a Cannes una voce lo insultò dagli spalti del pubblico e lui ridendo rispose alzando il dito medio!