I “diari visivi” di David Hockney

David Hockney è un pittore, disegnatore, incisore, fotografo e scenografo britannico.

David Hockney è nato a Bradford il 9 luglio 1937 città della contea metropolitana del West Yorkshire, in Inghilterra.

David Hockney, attraverso la sua pittura sembra riportare una sorta di diario ad immagini, dove racconta di animali, nature morte, situazioni, paesaggi, sensazioni che lo circondano. L’ottuagenario artista britannico al suo arrivo in California era rimasto colpito dai grandi viali, dalle palme e dalle ville. Diventato famoso grazie alla sua leggendaria serie sulle piscine, partecipò alla mostra Young Contemporaries, insieme a Peter Blake, che preannunciò l’arrivo della Pop art. Venne considerato membro del movimento, nonostante i suoi lavori giovanili mostrino un carattere espressionista, come alcuni lavori di Francis Bacon.

Si dice che Hockney sia apertamente gay, e nella sua ritrattistica ha più volte esplorato la natura dell’amore omosessuale. Ad esempio il dipinto We Two Boys Together Clinging (1961), che prende il nome da una poesia di Walt Whitman, ha come oggetto l’amore per gli uomini. Nel 1963, nel quadro Domestic Scene, Los Angeles ritrasse insieme due uomini mentre uno lava la schiena dell’altro. Nell’estate del 1966, mentre insegnava all’UCLA, incontró Peter Schlesinger, uno studente d’arte che posava per ritratti e disegni, e intrattenne con lui una relazione amorosa.

link al sito: https://www.hockney.com/home