Henrique Oliveira la natura che sovrasta

Henrique Oliveira Nasce in Brasile nel 1973, nelle sue opere è evidente la natura che sovrasta le cose.

Eruttando da pavimenti, porte e mobili, le opere d’arte dell’artista Henrique Oliveira nascono come commento sul rapporto tra l’ambiente modificato dall’uomo e il potere della natura. Nelle installazioni che esplorano il rapporto tra la realtà e lo spettacolo ultraterreno, enormi arti di legno e forme simili a viti emergono da pareti e soffitti che sono stati incrinati, spezzati e attorcigliati attorno alla crescita emergente, incapaci di contenerla.

Oliveira utilizza vari materiali già pronti e organici come mattoni, legno, PVC, rami d’albero, fango e altri oggetti trovati. Ha incorporato tapumes,  un termine portoghese per “recinto” o “tavolare”, tipico della recinzione di compensato installata intorno alla sua città natale, San Paolo, che diventa alterata e varia per colore e consistenza.

I pezzi variano in dimensioni da pochi piedi, come opere di mobili come “Cassettone”, a immense installazioni che si estendono in ampi spazi espositivi. Alcune delle sue opere più grandi, come “Transarquitetonica”, sono state vissute camminando all’esterno o avventurandosi all’interno. In questo pezzo, l’apertura di un tunnel imita l’architettura contemporanea del Museu de Arte Contemporânea di San Paolo. Si trasforma poi gradualmente in una serie di sentieri boscosi, dando l’impressione di esplorare diversi percorsi all’interno dei rami intricati di un gigantesco albero.

Come lui stesso afferma:
“Lavoro di più sulla natura del materiale stesso: legno industrializzato, usato, poi scartato. “Tornato al suo stato originale, ci restituisce l’immagine di una natura più potente della nostra civiltà. Come Frankenstein, riportato in vita usando corpi umani morti, penso ad un albero ricreato da pezzi di legno morto. Cerchiamo di controllare la natura mentre sappiamo che è impossibile e siamo anche consapevoli delle forze entropiche e dei buchi neri che ci circondano dai quali non possiamo fuggire. “

Per vedere le immagini di Henrique Oliveira e la natura che sovrasta: https://www.google.com/search?q=Henrique+Oliveira&sxsrf=ALiCzsZKxFFDxuLdzWJ9xogEdMwZvVfAjg:1667403331553&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=2ahUKEwiB0Zi66Y_7AhVsX_EDHcf2AJUQ_AUoAXoECAEQAw&biw=1536&bih=746&dpr=1.25

ConnectivArt.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.