Damien Hirst brucia 10 milioni di euro


10 milioni di euro in fumo, così nascono gli NFT di Damien Hirst

L’artista realizza in diretta streaming la performance The Currency, bruciando i primi mille Spot Paintings venduti come NFT

Quando a luglio scorso Damien Hirst annunciò con grande clamore che avrebbe realizzato 10mila dei suoi Spot Paintings per poi bruciarli, molti lessero la cosa con leggerezza. Prendendola come una delle sue tante trovate. La spettacolare azione ha un nome, The Currency. E prevede che delle opere siano realizzate e poi messe sul mercato delle corrispondenti versioni NFT. Ora il tutto è stato attuato, e le immagini che vedete – tratte dalla diretta streaming – qui danno al progetto una forte evidenza plastica.