Bram Van Velde

Bram Van Velde è stato un pittore olandese che ha rappresentato una figura chiave nello sviluppo dell’arte astratta in Europa. Nato nel 1895 a Rotterdam, Van Velde fu in gran parte autodidatta, senza alcuna formazione artistica formale.

I dipinti di Van Velde sono caratterizzati da colori forti e decisi e da forme astratte. Spesso utilizza piani di colore piatti per creare composizioni dinamiche. Le sue opere sono spesso minimaliste e meditative, in quanto cercano di catturare l’essenza di un particolare momento o sentimento. Era particolarmente attratto dai paesaggi e dalle nature morte e le sue opere sono spesso caratterizzate da una figura o da un oggetto solitario circondato da un paesaggio scarno.

Il lavoro di Van Velde era fortemente influenzato dalle sue convinzioni spirituali e dal suo fascino per la mente subconscia. Era un uomo profondamente spirituale e i suoi dipinti spesso lo riflettono, esplorando i temi dell’io interiore e dei misteri dell’universo. Fu molto influenzato dal Surrealismo e le sue opere presentano spesso immagini oniriche e simboliche.

Il lavoro di Van Velde è stato ampiamente celebrato ed è stato oggetto di numerose mostre e retrospettive. I suoi dipinti sono presenti nelle collezioni permanenti di molte importanti istituzioni artistiche, tra cui il Museum of Modern Art di New York e il Centre Pompidou di Parigi. È ampiamente considerato uno dei più importanti pittori astratti europei e le sue opere sono considerate tra gli esempi più significativi dell’arte astratta del XX secolo.

Le immagini al link: Bram Van Velde – Search Images (bing.com)

ConnectivArt.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.