Nessuna Esclusa. Percorsi di intervento nel contrasto alla violenza di genere

Comunicato Stampa

Conferenza Pubblica

“Nessuna Esclusa. Percorsi di intervento nel contrasto alla violenza di genere”

Con il Patrocinio dell’Unione Comuni d’Ogliastra

Venerdì 16 giugno 2017

dalle ore 17:30 alle ore 20:00

presso la

Sala Polifunzionale del Comune di Elini sita in via Pompei,

si terrà l’evento ideato e organizzato da Rossana Corti

con il coordinamento sul territorio del Centro Antiviolenza Ogliastra:

Conferenza Pubblica

Nessuna Esclusa. Percorsi di intervento nel contrasto alla violenza di genere

supportata dalla Mostra Collettiva d’arte – incentrata sul tema- “Ferite e Futuri“.

Alla presenza delle Istituzioni dell’Ogliastra, interverranno, con la mediazione di Rossana Corti, i relatori: Avvocata Susanna Deiana del Foro di Cagliari; le operatrici del “Centro Antiviolenza Ogliastra“; Dr.ssa Nicoletta Malesa presidente e coordinatrice del “C.A.M.- Centro Ascolto Uomini Maltrattanti” Nord Sardegna; Dr.ssa Antonella Loi giornalista della Rete GiULiA Sardegna; Dr.ssa Patrizia Desole rappresentante della Rete “Heminas”, del Centro Antiviolenza “Prospettiva Donna” di Olbia e della Rete “Di.Re”; Dr.ssa Loredana Rosa Brau presidente Associazione “Voltalacarta” di Lanusei.

Nel corso della Conferenza verranno proiettati due video: quello del flash mob di Heminas del 27/4/2017 realizzato in contemporanea a Cagliari e Sassari (di recente proiettato a Nuova Delhi, in India, in funzione dell’intervento dell’imprenditrice Daniela Ducato al Forum Internazionale dell’Innovazione) e il videodocumentario “Voci di un verbo plurale – Insieme si fa la differenza” realizzato dall’Associazione “Voltalacarta” all’interno degli Istituti Secondari di Ogliastra per mappare la percezione e la frequenza degli stereotipi e delle violenze di genere tra i giovani (vincitore del XXII “Premio Letterario San Giorgio Vescovo” di Lanusei).

La Mostra Collettiva “Ferite e Futuri” a cura di Rossana Corti, incentrata sul tema delle conseguenze della violenza di genere, sarà installata nella stessa sede della Conferenza Pubblica, e offrirà connessioni attraverso opere pittoriche, fotografiche, disegnate e modellate di: Annalisa Achenza, Emanuela Cau, Francesco Cogoni, Rossana Corti, Stefania Lai, Licia Zhenru Liang, Anna Marchi, Rossella Meloni e Mariarosaria Spina.

La mostra sarà visitabile a partire dalle ore 17:00 e fino alle ore 20:30 nella sola giornata del 16 giugno 2017.

Mostra Collettiva “Ferite e Futuri”

Testo Critico di Rossana Corti

“Il tempo dell’anima è uno spazio fatto di speranze, desideri, passioni e ferite.

Nessuno può dirsi certo di conoscere la propria anima, però si possono vedere i segni lasciati dalla vita vissuta e spesso oltraggiata, perché niente scivola via, semplicemente.

Si può imparare a non vedere, a non sentire, a non dare peso. Ma è un prendere le distanze da qualcosa che esiste e si percepisce.

Qualcosa che fa paura, perché è corpo e anima. In quanti modi si può subire violenza…?

Con quali strategie si riesce a conviverci o a sopravviverle?

Si può scegliere di ascoltare e di prestare voce.

Perché nessuna lacrima sia inutile e scavi solchi che aprano strade e in quelle nuove vie le persone possano aiutarsi a costruire Futuri.”

 

I commenti sono chiusi.