INTERVISTA A MIRELLA BUOSI

dsc_0266

Quando e come nasce il tuo percorso artistico?

La mia passione per il disegno ed il fumetto nasce quando ero una
bambina…

Disegnavo su tutto a scuola…

Mi rifugiavo nei miei schizzi pur di sfuggire ad una scuola imposta dai miei genitori e da una realtà non sempre facile.

Poi una mia amica, due anni fa circa, mi ha detto che stava facendo un corso on line.

Non me lo sono fatta dire due volte.

Lo ho fatto anch’io, era un corso di art-journaling e
da quel corso è partito tutto.

La passione assopita negli anni di fabbrica è esplosa, la voglia di recuperare gli anni perduti mi ha tenuta sveglia nelle notti in cui ho studiato, studiato, studiato e messo in pratica quasi ferocemente.

E lo sto ancora facendo…

Quali persone, artisti ed episodi hanno influenzato maggiormente il
tuo lavoro?

La svolta è arrivata sicuramente lo scorso anno.

Ho iniziato un corso presso un’associazione culturale…

L’atelier dell’Artista.

In un paese vicino al mio.

Motta di Livenza (TV).

Li i miei maestri, Ivan Toninato e Ornella Luvisotto mi hanno guidata in un bellissimo percorso che mi sta portando grandi soddisfazioni. L’associazione è diventata la mia seconda casa.
Cosa cerchi attraverso l’arte?

Sicuramente la felicità.

Un riscatto che devo a me stessa.

Per la prima volta faccio ciò che veramente mi piace.

squalo

C’è una parte della tua ricerca di cui vorresti parlare in particolare?

Il risveglio.

La chiave fondamentale per riuscire finalmente a seguire
ciò che amo… sono stati i miei bambini.

So che devo essere loro d’esempio.

Non posso chiedere loro di essere felici se non riesco ad
esserlo io.

Loro sono stati il motore che mi ha fatto smuovere dalla
mia gabbia.

Loro sono la forza che non mi fa mollare i miei miei sogni.
Un’altra bella cosa è che scrivo per Parlare d’Altro
(www.parlaredaltro.it).

Un sito di informazione on-line, scrivo di arte, lo faccio non a scopo di lucro.

Attraverso questi articoli ho conosciuto un sacco di bellissime persone e artisti che stimo moltissimo.

Questo è sicuramente un arricchimento importante per me.
Altra tappa importante è l’incontro con Virginia Milici.

Lei mi ha fatto conoscere il Libro d’Artista e la Mail Art, due realtà alle
quali sono molto legata.

Il tempo è sempre poco, ma appena posso mi dedico con grande soddisfazione a queste forme d’arte.

Mi liberano molto.

Qual’è il tuo rapporto con il mercato?

Bellissimo! qui da noi è il venerdì… ci sono molte bancarelle!
Scherzi a parte.

Ho un brutto rapporto con il mercato dell’arte.

Sono convinta che in Italia la gente non spende per un’opera d’arte… forse è proprio questa mia convinzione a crearmi problemi.

Ma conto di riuscire a dimostrare a me stessa l’esatto contrario…

Cosa consiglieresti ad un artista che vorrebbe vivere d’arte?

Non sono adatta a dare consigli… io, per cercare di vivere d’arte…
faccio belly painting, da quest’anno darò una mano nei corsi per
bambini in associazione, mi adatto a fare qualche lavoro su
commissione anche se per me, personalmente è una forzatura… e
studio, studio, studio… ma vado anche d’istinto.

mirellabuosi_almaanimachenutre

CONTATTI SUI SOCIAL:

Sito internet: www.mirelefay.com
Pagina FB: https://www.facebook.com/mirelefay
Instagram: https://instagram.com/mirelefay/
Twitter: https://twitter.com/mirelefay
Linkedin: https://it.linkedin.com/pub/mirellabuosi/b6/8a/40a
Flickr: https://www.flickr.com/photos/mirelefay/
Tumblr: http://mirelefay.tumblr.com/
Google plus: https://plus.google.com/u/0/+MirellaBuosiMireLeFay/

Francesco Cogoni.