INTERVISTA A JACOPO SCASSELLATI

Ha inaugurato ieri la nuova mostra di Jacopo Scassellati nell’Art-Port Gallery, Aeroporto di Olbia (Costa Smeralda) visibile fino al 27 aprile.
Ho l’occasione di fare quattro domande all’artista.
 12545911_947372602026329_1110860780_o

Quando e come nasce il tuo percorso artistico ?
Sono nato all’interno di una bottega di ceramiche e sin da piccolo ho seguito le orme di mio nonno Franco Scassellati, plasmando argilla!
 
Quali artisti hanno influenzato maggiormente il tuo lavoro?
I maggiori sono stati Fidia e Picasso.
C’è una parte della tua ricerca di cui vorresti parlare in particolare?
Ho elaborato una ricerca verso una strategia figurativa che attinge dalla grande tradizione plastica e pittorica del passato. Interpreto modelli come se misteriosamente riaffiorassero dal buio dei secoli e che recano ancora i segni del tempo.
I resti appaiono corrosi, fragili, violentati, vuoti, ma allo stesso tempo la loro bellezza è salva, è eterna. Le immagini non finite lasciano intuire strutture plastiche non definite nel dettaglio e dove lo stesso è frutto dell’immaginazione dell’osservatore, così da portare a considerare l’opera come un paradigma dell’utilità tra il passato e la contemporaneità.
12834463_947372238693032_290566549_n (1)
Qual’è il tuo rapporto con il mercato?
Vivo dall’arte, ho dei riscontri sia in ambito internazionale che nazionale, ora ho una personale ad Atlanta, anche se personalmente il mio lavoro è libero da qualsiasi strategia di mercato.
Cosa consiglieresti ad un artista che vorrebbe vivere d’arte?
Di seguire il suo istinto,senza scendere a compromessi o violentare la sua personalità, il maestro è dentro di lui!
Sito ufficiale : www.jacoposcassellati.com
 12516700_947371875359735_431545304_o
Francesco Cogoni.