INTERVISTA A FEDERICO LOMBARDO

10958230_10205043677924705_3143927927761162785_o

Quando e come nasce il tuo percorso artistico?

Nasce da una consapevolezza infantile.

Quali persone, artisti ed episodi hanno influenzato maggiormente il tuo lavoro?

Luca Giordano, Augusto Perez, Bill Viola.

Cosa cerchi attraverso l’arte?

E’ uno strumento catartico di purificazione, superamento dei pregiudizi, un modo per sgretolare convinzioni, è uno strumento di espressione intimo e necessario.

E’ un momento di confronto con la storia.

13346260_10208323565559846_1781630596761836801_o

C’è una parte della tua ricerca di cui vorresti parlare in particolare?

Si mi piacerebbe far parlare le opere senza dare troppe spiegazioni, cosa ardua, mi rendo conto che spesso è necessario spiegare dei metodi, delle procedure, dei progetti.

La spiegazione cela il fallimento dello strumento comunicativo che si è scelto.

Credo tuttavia che la mia ricerca è unica da quando ho iniziato.

Qual’è il tuo rapporto con il mercato?

Non ho rapporti, il mercato segue le sue dinamiche, ha le sue logiche e soprattutto i suoi tempi.

Io non ho tempo.

Cosa consiglieresti ad un artista che vorrebbe vivere d’arte?

Consiglierei di vivere per l’arte, di combattere per essa, di non inseguire il successo e non pretendere che diventi il mestiere che ti dia da vivere. 

10689717_10207526533914553_3202311079374949345_n

Contatti:

Pagina facebook: https://www.facebook.com/Federico-Lombardo-280333645322269/

Sito: http://www.federicolombardo.net/

Francesco Cogoni.