INTERVISTA A FABRIZIO ANTONIO IBBA

20160313_101748-1-1
Quando e come nasce il tuo percorso artistico?

Penso di essere nato Artista, ricordo che stavo incantato a guardare il mondo intorno, come se stessi vivendo dentro un Sogno colorato e pieno di sfumature.
Passavo ore ed ore a battere con le mie piccole manine, su una vecchia macchina per scrivere della Olivetti,  sotto facevo con gli occhi innocenti di un bambino dei disegni che avevano il compito di completare quei pensieri venuti dell’azzurro del Cielo.
Poi venne il Liceo Artistico e successivamente Architettura d’Interni,
comunque non persi la Magia che continuava ad esistere nella profondità della mia Vita.

Quali artisti hanno influenzato maggiormente il tuo lavoro?

Gli Artisti che hanno influenzato maggiormente il mio lavoro sono quelli che ho conosciuto quando avevo 19 anni  e cioè quelli della Transavanguardia Italiana, li trovavo molto interessanti perché pur riconoscibili nel segno della Tradizione, riuscivano ad essere grandi sperimentatori.
Devo dare nella mia formazione, anche un grazie particolare al grande Le Corbusier, che sinceramente non mi sentirei di definire solo nel ruolo di Architetto. Nella mia crescita successivamente, ha giocato un ruolo fondamentale Anselm Kiefer.

Cosa cerchi in arte?

Nell’Arte Ri/cerco la Magia, la Purezza e sopratutto la Sacralità Originale dell’Artista.

20160612_165134-1

C’è una parte della tua ricerca di cui vorresti parlare in particolare?

Mi piace concentrarmi su pochissimi temi e percorrerli con diverse tecniche, utilizzando la carta come medium per eccellenza.

Qual’è il tuo rapporto con il mercato?

Avendo deciso in maniera consapevole, di vivere in un Isola,
non posso certo lamentare il fatto di non essere al centro del mercato internazionale dell’arte.
Insomma, viva il Sole e gli Arcobaleni colorati di questa meravigliosa Terra bagnata dal Mare.

Cosa consiglieresti ad un artista che vorrebbe vivere d’arte?

Consiglierei di non abbandonare mai i propri Sogni e casomai di metterci intorno una Corona fatta di pragmatismo.

IMG-20160314-WA0000-1-1

Contatti:

Fabrizio Antonio Ibba
Studio d’arte in Via Lamarmora, 54 Cagliari
cell. 340.2388723
mail: [email protected]
sito: ibba.blogspot.com

Francesco Cogoni.